Corsaro Architetti progetto Casa Sorrentino 01 Corsaro Architetti progetto Casa Sorrentino 02 Corsaro Architetti progetto Casa Sorrentino03 Corsaro Architetti progetto Casa Sorrentino 04 Corsaro Architetti progetto Casa Sorrentino 05 Corsaro Architetti progetto Casa Sorrentino 06 Corsaro Architetti progetto Casa Sorrentino 07 Corsaro Architetti progetto Casa Sorrentino 08 Corsaro Architetti progetto Casa Sorrentino 09 Corsaro Architetti progetto Casa Sorrentino 10 Corsaro Architetti progetto Casa Sorrentino 11 Corsaro Architetti progetto Casa Sorrentino 12 Corsaro Architetti progetto Casa Sorrentino 13 Corsaro Architetti progetto Casa Sorrentino 14 Corsaro Architetti progetto Casa Sorrentino 15 Corsaro Architetti progetto Casa Sorrentino 16 Corsaro Architetti progetto Casa Sorrentino 17 Corsaro Architetti progetto Casa Sorrentino 18 Corsaro Architetti progetto Casa Sorrentino 19

Casa Sorrentino

Casa Sorrentino

Grottaglie, 2012

Casa Sorrentino nasce come continuum della preesistenza: un vecchio fabbricato, il cui sistema costruttivo è basato sull’uso del tufo, pietra calcarea locale. In coerenza con questo sistema costruttivo si è realizzata questa nuova abitazione che accoglie ed integra il modo di vivere contemporaneo con materiali e tecniche costruttive della tradizione.
La casa si presenta come un monolite dalle forme pure, interrotto solo dalla presenza di due fessure sui prospetti che rappresentano i passaggi dallo spazio esterno a quello interno. L’accesso all’abitazione sul fronte principale è filtrato attraverso un vestibolo che segna il passaggio da esterno a interno e da una dimensione pubblica ad una privata. In pianta questo elemento definisce un taglio che funge da giunto tra il vecchio fabbricato ed il nuovo.
La struttura interamente in pietra, al fine di rispondere alle necessità antisismiche attuali, integra un sistema di travi ad anello a vista, in calcestruzzo armato di colore bianco. Come per la pietra anche questi elementi sono stati disegnati per rispondere ad una funzione statica ed avere un valore formale che caratterizzi l’architettura.